part. IVA 02246150995

Centro Studi di AYURVEDA e YOGA

Il CENTROAYURVEDA e discipline complementari è stato costituito a Genova nell’ottobre del 2000 dal Prof. Guido Nathan Zazzu, che ha conseguito il titolo di Vaidya presso il CILUS sotto la guida della Dott.ssa Lucia Tommasini Mattiucci, e di Specialista (Ayurveda Nishnat) presso l’Accademia Ayurvedica di Pune, India, sotto la guida del Prof. P. H. Kulkarni.

Corsi di YOGA

a cura di

Guido Nathan Zazzu e Gaia Preste

 

Lunedì         18.00 - 19.00

Martedì        18.00 - 19.30

                      19.45 - 21.15
Mercoledì    12.30 - 13.30

Giovedì        18.00 - 19.30

                      20.00 - 21.00

MEDITAZIONE del PLENILUNIO

domenica 12 marzo

ore 18.00

SHANK PRAKSHALANA

a cura di
Guido Nathan Zazzu e Roberta Repetto

 

Il “lavaggio della conchiglia”, da shank, conchiglia, che probabilmente rimanda alla forma attorcigliata dell’intestino oppure al fatto che in esso l’acqua scorre come in una conchiglia, consiste in una pulizia dell’intero circuito digestivo con acqua calda e salata...

I benefici del MASSAGGIO INDIANO AL VISO

breve conferenza di presentazione a cura di

Guido Nathan Zazzu

domenica 12 marzo

ore 16.00

La SCUOLA

Il centro si è contraddistindo dal 2000 fino ad oggi per l’offerta costante di corsi di informazione, ma soprattutto di formazione sull’Ayurveda, sul massaggio indiano, sulla riflessologia e sugli Aspetti emozionali della malattia, sia nella sua sede di Genova, sia ospite di altre associazioni e scuole in tante parti d’Italia...

CONSULENZA e TRATTAMENTI

Il Centro offre l'opportunità di conoscere la propria costituzione psicofisica (Prakriti), la causa degli squilibri energetici che danno origine alla malattia, e, di conseguenza, le indicazioni utili per riacquistare l'equilibrio psicofisico perduto e rimuovere le cause dei disagi...

MASSAGGIO tradizionale indiano

ABYANGAM VATA-PITTA-KAPHA
MASSAGGIO AL VISO
NEERAMBYANGAM (LINFODRENAGGIO)

SHIRODARA

15.02.2017
CENTROAYURVEDA e discipline complementari
Nessun commento
Oh, non giurare sulla luna, l’incostante luna che si trasforma ogni mese nella sua sfera, per paura che anche il tuo amore si dimostri, come la stessa luna, mutevole. Così Giulietta si rivolge a Romeo che sta giurando il suo amore sulla Luna. Mutevole, cioè incostante, variabile, volubile. Quella stessa Luna che aveva indicato agli uomini come misurare il Tempo, con i suoi veloci passaggi, diviene presto, per quella stessa ragione simbolo di tutto ciò che non dura nel tempo, che mostra una diversa faccia, e quindi non è affidabile. I latini derivarono dal nome Luna, lunae, l’aggettivo lunaticus,a,um, con il signficato di lunatico, maniaco, ed anche epilettico, e indicavano con questo aggettivo ciò che è effimero, e nominavano così chi vive sulla Luna, ovvero chi non ha particolare senso pratico e lunaticus era pure chi non aveva una buona vista, chi soffriva di particolari malattie che ne annebbiavano la vista. Non erano sfuggite né la variabile di posizione nel cielo, né le variazioni che via via si presentavano sulla faccia della Luna, agli attenti osservatori che seguivano quei movimenti come forma di misurazione del tempo, e che, osservando anche la ripetitività dei cicli femminili, pressoché della medesima durata di un ciclo lunare completo, non tardarono a trasferire sulle donne gli aggettivi che avevano utilizzato per la luna, e così il termine lunatico finì per indicare anche il variare degli umori femminili, ma soprattutto le donne divennero inaffidabili. Potere della Luna! Per sapere qualcosa di più sulle variazioni della faccia lunare ci volle Galileo Galilei, il quale nel 1610 scrisse nel Sidereus Nuncius: “Invero non solo i confini delle tenebre e della luce sulla Luna appaiono diseguali e sinuosi, ma, il che suscita ancora maggior meraviglia, appaiono molte cuspidi lucenti entro la parte oscura della Luna, assolutamente indipendenti dalla parte illuminata e distanti da essa non certo di un piccolo intervallo; queste, a poco a poco, passato un po’ di tempo, aumentano in grandezza e in splendore, e invero dopo due o tre ore si congiungono a tutta la restante parte luminosa che ormai si è ampliata”.  La scienza ha compiuto un lungo percorso e conosciamo molto meglio come funzioni la Luna con le sue rotazioni e con le sue rivoluzioni, ma la mentalità popolare muta lentamente, così la Luna è ancora mutevole, laddove l’aggettivo non è usato in modo positivo, è ancora incostante, ed è, come nessun altro astro, lunatica; sarà per questo che i giudizi sulle donne non sono poi così tanto mutati?

CENTROAYURVEDA e discipline complementari è affiliato:

ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane), Settore Nazionale Arti Olistiche e Orientali DBN-DOS

(Discipline Bio Naturali e Discipline Olistiche per la Salute);

CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale), Settore Olistico Nazionale;

entrambe le associazioni di categoria sono riconosciute dal CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano).

 

La nostra scuola, rispondendo ai requisiti previsti dal regolamento ASI e alle disposizioni europee in materia di istruzione e formazione continua e permanente, è accreditata come Scuola di Formazione Nazionale.

 

Il Direttore, prof. Guido Nathan Zazzu, è parte del Comitato Scientifico dell’Università Popolare ANIDRA, che svolge attività di formazione professionale, universitaria e post universitaria, riconoscendo ai partecipanti Crediti Formativi Universitari.

 

La nostra associazione è ammessa all’Università Popolare SCIVIAS Ildegarda di Bingen,

Scuola di Formazione Capofila Nazionale per il Settore Nazionale Arti Olistiche e Orientali DBN-DOS.

 

Dette Università fanno parte della CNUPI (Confederazione Nazionale Università Popolari Italiane), Ente riconosciuto sin dal 1991 dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica.